top of page
dan-schiumarini-dcL8ESbsGis-unsplash copy.jpg

REGIONE LOMBARDIA: Fondo perduto a sostegno delle strutture ricettive alberghiere e non alberghiere

PR FESR 2021/2027. Azione 1.3.3. Finanziamento a fondo perduto a sostegno della competitività delle strutture ricettive alberghiere e non alberghiere.

Nel contesto di crisi economica ed energetica conseguente al conflitto Russia – Ucraina, il bando “Sostegno alla competitività delle strutture ricettive alberghiere e non alberghiere”, finanziato dal PR FESR 2021 2027 di Regione Lombardia con fondi europei, promuove gli investimenti per lo sviluppo competitivo delle imprese turistiche e la progettazione di offerte innovative anche in un’ottica di sostenibilità ambientale attraverso due linee di intervento:

  • riqualificazione di strutture ricettive alberghiere e di strutture ricettive non alberghiere gestite in forma giuridica d’impresa in esercizio alla data di presentazione della domanda

  • realizzazione di nuove strutture ricettive alberghiere e di strutture ricettive non alberghiere gestite in forma giuridica d’impresa

Area Geografica: Lombardia


Scadenza: Le domande di contributo potranno essere inviate dalle ore 12:00 del 4 maggio 2023 alle ore 12:00 del 29 giugno 2023


Dotazione Finanziaria: € 30.000.000,00


Beneficiari: Micro Impresa, PMI

Possono presentare domanda le micro, piccole e medie imprese - con una sede operativa in Lombardia o che dichiarano di attivarla entro e non oltre la richiesta di erogazione del saldo - regolarmente iscritte al Registro delle imprese che esercitano o intendono esercitare attività:

  • ricettiva alberghiera oggetto di riqualificazione (alberghi o hotel; residenze turistico-alberghiere; condhotel; alberghi diffusi);

  • ricettiva non alberghiera all’aria aperta oggetto di riqualificazione (villaggi turistici, campeggi e aree di sosta);

  • ricettiva non alberghiera oggetto di riqualificazione (case per ferie, ostelli per la gioventù, case e appartamenti vacanze in forma imprenditoriale, foresterie lombarde, locande e rifugi alpinistici o escursionistici).

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Opere edili e impianti, Attrezzature e macchinari

I progetti ammissibili riguardano una o più tipologie di intervento di:

  • riqualificazione di struttura ricettiva alberghiera o non alberghiera in forma imprenditoriale esistente alla data di presentazione della domanda (fa fede la SCIA o altro titolo abilitativo)

  • realizzazione di nuova struttura ricettiva alberghiera o non alberghiera in forma imprenditoriale, anche a partire da un’altra attività ricettiva o economica che si intende riconvertire (fa fede SCIA o altro titolo abilitativo da ottenere entro e non oltre la richiesta di erogazione del saldo).

Sono ammissibili le spese relative a:

  • arredi, macchinari e attrezzature hardware e software

  • opere edili-murarie e impiantistiche

  • progettazione e direzione lavori per un massimo dell’8% delle opere edili-murarie e impiantistiche

  • spese generali forfettarie per un valore del 7% delle spese ammissibili


Agevolazione: Contributo a fondo perduto


L’agevolazione è concessa come contributo fondo perduto pari a massimo il 50% delle spese complessive ammissibili entro l’importo massimo concedibile pari a 500 mila euro in caso di applicazione del “Regime quadro regionale per il sostegno alle imprese presenti sul territorio regionale colpite dalla crisi” ed entro l’importo massimo concedibile pari a 200 mila euro in caso di applicazione del “Regolamento De Minimis”.

L’investimento minimo totale ammissibile deve essere di almeno 80 mila euro.


Se interessato scrivi a richieste@contributoutile.it, chiama il numero verde gratuito 800.600.878 oppure, se pensi di rientrare nel bando ed hai almeno 30.000€ da investire, fissa una consulenza gratuita di 30 minuti da www.prenotacall.it




65 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page