top of page
dan-schiumarini-dcL8ESbsGis-unsplash copy.jpg

LOMBARDIA: Ricerca & Innova. Promozione di progetti di ricerca, sviluppo e innovazione industriale.

La misura, attivata nell’ambito dell’Azione 1.1.1. del Programma Regionale FESR 2021-2027 di Regione Lombardia, si propone di sostenere gli investimenti in ricerca industriale, sviluppo sperimentale e innovazione di processo (anche digitale) da parte delle PMI lombarde al fine di promuovere l’innovazione tecnologica e digitale delle imprese attraverso la progettazione, la sperimentazione e l’adozione di innovazioni (di prodotto e/o di processo) dei processi produttivi aziendali nelle aree strategiche di Regione Lombardia, in grado di mantenere e migliorare la competitività del tessuto imprenditoriale lombardo.


Area Geografica: Lombardia


Scadenza: Prima finestra: dalle ore 10:30 del 26 ottobre 2023 alle ore 15:00 del 16 novembre 2023.

Seconda finestra: dalle ore 10:30 del 18 gennaio 2024 alle ore 15:00 del 2 febbraio 2024.


Dotazione finanziaria: € 27.197.000,00


Beneficiari: Micro Impresa, PMI, Persona fisica

L’iniziativa è rivolta a PMI che alla data di presentazione della domanda:

  • siano regolarmente costituite, iscritte e attive nel Registro delle Imprese con almeno due bilanci depositati (oppure due dichiarazioni fiscali presentate per i soggetti non tenuti al deposito del bilancio);

  • abbiano sede operativa attiva in Lombardia, o che intendano costituire una sede operativa attiva in Lombardia entro la stipula del contratto di Intervento Finanziario.


Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Innovazione Ricerca e Sviluppo, Attrezzature e macchinari.

La misura finanzia progetti che comportino attività di ricerca industriale e/o sviluppo sperimentale e/o innovazione di processo.


Nello specifico, sono ammissibili Progetti di:

a) ricerca industriale, sviluppo sperimentale e innovazione di processo (nell’ambito dei quali possono essere ricomprese anche attività di innovazione e/o trasformazione digitale quali - ad esempio - advanced manufacturing solutions, addittive manufacturing, realtà aumentata, simulation, industrial internet, cloud, cybersecurity, big data);

b) ricerca industriale e sviluppo sperimentale;

c) ricerca industriale e innovazione di processo;

d) sviluppo sperimentale e innovazione di processo;

e) sola ricerca industriale;

f) solo sviluppo sperimentale.


Non sono ammessi progetti di sola innovazione di processo.


I progetti devono essere afferenti a una delle 27 macrotematiche della Strategia di Specializzazione intelligente per la Ricerca e l’Innovazione di Regione Lombardia – S3 2021-2027, rilette in coerenza con gli otto ecosistemi dell’innovazione.


I progetti dovranno essere realizzati nell’ambito della sede operativa indicata nel territorio di Regione Lombardia e dovranno essere avviati successivamente alla data di presentazione della domanda di partecipazione e concludersi entro 18 mesi dalla data di pubblicazione sul BURL del provvedimento di concessione.


Sono ammissibili le spese di personale e “altri costi” (quali costi relativi a strumentazioni ed attrezzature, costi della ricerca contrattuale, delle conoscenze e dei brevetti acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne, spese generali supplementari e gli altri costi di esercizio, compresi i costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi); questi ultimi sono calcolati con tasso forfettario pari al 40% delle spese di personale.


Agevolazione: Contributo a fondo perduto, Finanziamento a tasso agevolato

I progetti dovranno prevedere spese totali ammissibili per un importo non inferiore a 80 mila euro.

L’Agevolazione consiste in un Intervento Finanziario concesso in parte a titolo di Finanziamento agevolato e la parte residua a titolo di Contributo, fino ad un massimo di 1 milione di euro, come da seguente prospetto:

  • il 70% a titolo di Finanziamento e il restante 30% a titolo di Contributo;

  • il 65% sotto forma di Finanziamento e il restante 35% sotto forma di Contributo per i Progetti presentati da Start Up Innovative o da PMI innovative o PMI che siano state oggetto di operazioni di investimento da parte di fondi di investimento (quali operatori di venture capital o private equity) nei 18 mesi precedenti la presentazione della domanda di partecipazione al bando;

  • il 60% sotto forma di Finanziamento e il restante 40% sotto forma di Contributo per i Progetti Green, intesi come le tipologie progettuali afferenti alle priorità della S3 che concorrono agli obiettivi del New Green Deal Europeo.


Se interessato scrivi a richieste@contributoutile.it oppure chiama il numero verde gratuito 800.600.878.



31 visualizzazioni0 commenti

Comentarios


bottom of page