top of page
dan-schiumarini-dcL8ESbsGis-unsplash copy.jpg

Calabria. Finanziamento a fondo perduto per il sostegno agli investimenti in impianti e macchinari.

Obiettivo del bando è sostenere gli investimenti delle PMI, realizzati e localizzati in Calabria, per favorire modelli di produzione che facciano perno sulla transizione ecologica (risparmio energetico, uso efficiente delle risorse, packaging intelligente) e digitale (tecnologie aggiornate, ottimizzazione dei processi). Sono inclusi anche investimenti per nuovi modelli organizzativi e processi aziendali innovativi.


Area Geografica: Calabria


Scadenza: In fase di attivazione


Dotazione finanziaria: € 25.000.000,00


Beneficiari: PMI, Micro Impresa

Beneficiari dell’avviso sono le micro, piccole e medie imprese, a prescindere dal settore economico, con le sole esclusioni fissate dalle norme su aiuti (pesca e acquacoltura, produzione primaria prodotti agricoli, siderurgico, lignite e carbone, trasporti e relative infrastrutture, banda larga).


Settore: Artigianato, Commercio, Industria, Servizi/No Profit, Turismo, Cultura, Agroindustria/Agroalimentare


Spese finanziate: Attrezzature e macchinari, Opere edili e impianti, Consulenze/Servizi

Gli investimenti per i quali l’aiuto è richiesto dovranno essere finalizzati a migliorare le capacità competitive e la transizione digitale ed ecologica dei Beneficiari.

In particolare, gli interventi ammissibili devono essere riconducibili ad una o più delle seguenti tipologie:

A. Transizione ecologica:

- utilizzo di sistemi per il risparmio energetico e risorse idriche

- adozione di innovazioni di prodotto e di processo in tema di utilizzo efficiente delle risorse e di trattamento e trasformazione dei rifiuti;

- acquisizione di strumenti e tecnologie finalizzati all’uso razionale dell’acqua ed alla depurazione della stessa;

- adozione di strumenti tecnologici innovativi in grado di aumentare il tempo di vita dei prodotti e di efficientare il ciclo produttivo;

- acquisizione di nuovi modelli di packaging intelligente (smart packaging) che prevedano anche l’utilizzo di materiali recuperati.

B. Transizione digitale:

- acquisizione di strumentazione tecnologica e informatica aggiornata e applicazioni e sistemi digitali;

- creazione/ottimizzazione della rete di informazioni e processi in azienda;

- sistemi digitali per la raccolta, analisi e conservazione dei dati aziendali;

C. Nuovi modelli organizzativi: investimenti tesi alla riorganizzazione dei processi aziendali attraverso l’introduzione di innovazioni tecnologiche, di nuove soluzioni gestionali, di impianti e attrezzature volti ad aumentare la produttività e la performance economica.

Le spese ammissibili sono le seguenti:

a) Macchinari, impianti ed attrezzature varie nuovi di fabbrica.

b)Opere murarie ed impiantistiche strettamente necessarie per l’installazione e il collegamento dei macchinari acquisiti e dei nuovi impianti produttivi.

c) Programmi informatici commisurati alle esigenze produttive e gestionali del proponente, brevetti, licenze, know-how e conoscenze tecniche non brevettate.

d) Servizi di consulenza ed equipollenti, utilizzati esclusivamente ai fini della realizzazione del progetto di investimento, relativi a spese di consulenza per studi e progettazione, spese per il conseguimento delle certificazioni (ISO 14001, ISO 50001, EMAS, ISO 45001, ESG).


Agevolazione: Contributo a fondo perduto

Il costo totale ammissibile del progetto presentato non deve essere inferiore a euro 30.000,00 e non deve essere superiore a euro 500.000,00.

Gli aiuti sono concessi nella forma di agevolazioni in conto capitale con intensità di aiuto comprese tra il 50% ed il 60% a seconda delle dimensioni aziendali.


Se interessato scrivi a richieste@contributoutile.it oppure chiama il numero verde gratuito 800.600.878.







57 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page